Dal corpo di ballo all’orchestra, tutte le novità del Concertone de La Notte della Taranta 2017

0

Con l’inizio del Festival Itinerante de La Notte della Taranta, si apre ufficialmente il countdown che ci separa dall’evento mediatico dell’estate salentina: il Concertone finale il 26 agosto a Melpignano. Quest’anno sono molte le novità, dagli ospiti internazionali al corpo di ballo, dall’Orchestra residente al Maestro Concertatore.

Raphael Gualazzi canterà, unendosi a cantori locali e big della musica internazionale:

ci sarà un’impronta eclettica che spazierà dal jazz all’afroamericano, con il colore del gospel e del blues
e qualche nota del New Orleans sound

Nata nell’edizione del 2004 diretta da Ambrogio Sparagna, l’Orchestra Popolare de La Notte della Taranta, è cresciuta negli anni fino a diventare un formidabile strumento di promozione culturale all’estero. Oggi è composta da musicisti di pizzica e musica popolare di tutto il Salento. Per ricordarne alcuni: tra le voci femminili Enza Pagliara, Alessia Tondo, Ninfa Giannuzzi, Stefania Morciano, Alessandra Caiulo; quelle maschili Antonio Castrignanò, Giancarlo Paglialunga, Antonio Amato.

Nel Concertone finale del Festival l’Orchestra Popolare de La Notte della Taranta è ogni anno diretta da un diverso Maestro Concertatore, con cui rivisita il repertorio tradizionale collaborando con noti artisti italiani e internazionali. Il viaggio nella musica popolare immaginato da Gualazzi farà a meno di nomi di spicco del pop nazionale per puntare a una miscela di soul e jazz, afro e gospel.

Confermato anche Gerry Leonard, il chitarrista di David Bowie, tra gli ospiti della ventesima edizione de La Notte della Taranta, insieme a Suzanne Vega (cantautrice statunitense), Yael Deckelbaum (compositrice israeliana, autrice del brano “Marcia della Speranza”), Tim Ries (compositore e sassofonista de The Rolling Stones), Pedrito Martinez (percussionista cubano), pronti a re-interpretare i brani della nostra tradizione.

Per il ventennale de La Notte della Taranta il coreografo Luciano Cannito dirigerà il corpo di ballo e firmerà la regia del Concertone.

Cannito, attuale direttore artistico della Compagnia Danzitalia, Vicepresidente della Commissione Lirica della SIAE, docente  dell’Accademia di Costume e Moda di Roma, è stato direttore artistico del Balletto del Teatro San Carlo di Napoli, del corpo di ballo del Teatro Massimo di Palermo, del Balletto di Roma, della stagione di Balletto del Teatro Petruzzelli di Bari, della Biennale Danza e Italia di Pesaro.

Utilizzare la nostra forza culturale immensa ed ancestrale e proiettarla nel mondo di oggi è esattamente il motivo del successo planetario de La Notte della Taranta. Non poteva esserci evento più vicino alla mia passione professionale e non poteva che esserci una mia adesione entusiastica all’invito ricevuto dalla Fondazione. 

La mia è una danza di passione, di persone che si amano, si cercano, si travolgono, si raccontano come nella magica piazza di Melpignano. Corpi che raccontano emozioni. Corpi che raccontano storie. E le mie storie quasi sempre attingono dalle sorgenti della mia cultura di uomo dei Sud del mondo. Lavorerò a stretto contatto con  Raphael Gualazzi e con il direttore artistico Daniele Durante per creare coreografie che partono dalle storie narrate dai brani della tradizione popolare salentina e si aprono alle suggestioni proposte dal Maestro Concertatore.

I 19 ballerini – dieci popolari e nove accademici – accompagneranno l’Orchestra Popolare residente con i quadri ideati dal coreografo Luciano Cannito e ispirati ai ritmi della tradizione etnomusicale salentina.

Per i popolari Laura Boccadamo, Sara Colonna, Laura De Ronzo, Cristina Frassanito, Serena Pellegrino, Lucia Scarabino, Pietro Balsamo, Andrea Caracuta, Stefano Campagna, Emanuela Capone.

Per gli accademici Renato Andretta, Anna Donadei, Francesco Bax, Silvia Ciardo, Marco Martano, Francesco Moro, Stefania Nuzzo, Giovanna Pagone, Francesca Sibilio.

 

You might also like

Leave A Reply

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi