Puglia regina del Sud per reputazione turistica on line

0

Demoskopika sceglie la Puglia per presentare in anteprima nazionale il report sulla reputazione turistica on line delle regioni italiane. L’Istituto, specializzato in indagini di mercato e sondaggi di opinione, ha analizzato gli orientamenti, i comportamenti, e le richieste di informazioni on line da parte degli utenti del web, turisti potenziali e reali.

La Puglia, nella rosa dei dieci della classifica generale, è “Regina del Sud”, con la maggiore reputazione turistica del Mezzogiorno. Sul risultato della destinazione pugliese hanno pesato le buone perfomance legate alle attività di content marketing messe in campo per valorizzare la visibilità e la notorietà del portale istituzionale sul turismo e il significativo livello di fiducia dei viaggiatori sulla destinazione. Ottime le performance ottenute: dal portale istituzionale, che attesta la Puglia al terzo posto nella classifica nazionale con 52,4 punti; dalle reti sociali (Facebook e Twitter) che la vedono ottava nella classifica Facebook con 29,9 punti e settima nella classifica Twitter con 46,7 punti; dal posizionamento on line delle destinazioni, che premia la Puglia con un quarto posto con 91,3 punti; dall’apprezzamento dell’offerta ricettiva per destinazione su Tripadvisor, che pone la Puglia all’ottavo posto con 36,5 punti. A penalizzare la Puglia il dato relativo all’indicatore calcolato su Booking riguardo la valutazione dei turisti online sulle strutture ricettive, che la vede ultima con 57,4.

A penalizzare la Puglia il dato relativo all’indicatore calcolato su Booking riguardo la valutazione dei turisti online sulle strutture ricettive, che la vede ultima con 57,4.

“Siamo orgogliosi dei nostri portali e dell’apprezzamento sulle reti social. Ma apprezziamo anche il lavoro delle nostre strutture ricettive – afferma l’assessore all’industria turistica e culturale della Regione Puglia Loredana Caponeche in questi anni sono cresciute molto affrontando le tante difficoltà di un settore sul quale i competitor hanno accumulato un’esperienza talvolta di secoli. Ma soprattutto siamo pronti a sostenere l’impegno di tutti gli operatori, a lavorare al loro fianco, insieme, per migliorare la qualità dei servizi e delle strutture. In questo senso molto è stato fatto e molti fondi sono già stanziati: pensiamo al recupero di tante masserie e palazzi storici, in Valle d’Itria come nel Salento, avvenuto con il sostegno di Puglia Sviluppo. Località che sono destinazioni a cinque stelle ambite da vip di tutto il mondo e sedi di tanti matrimoni eccellenti e di un turismo esigente, che apprezza la Puglia e spende. Ma le attività in programma sono tante e contiamo sulla voglia di ciascuno di puntare sul turismo di qualità, la vera carta che ci vogliamo giocare. Il dato di Demoskopika relativo all’indicatore calcolato su Booking riguarda ovviamente solo un campione di strutture ma ci conferma nella strategia regionale di puntare sulla qualità dei servizi dell’ospitalità. D’altra parte il passa parola 2.0 è importante e l’immagine positiva sul web orienta sempre più le scelte dei visitatori. Si è “percepiti”, infatti, non solo grazie all’offerta turistica unica come i paesaggi, la cultura e la enogastronomia pugliese, ma anche e soprattutto per i servizi che si offrono. Con il piano in puglia 365, Pugliapromozione nel frattempo ha già avviato un progetto con Travel Appeal proprio sulle strutture ricettive e la loro reputazione sul web, che consente di monitorare la soddisfazione dei turisti/clienti e di aiutare gli operatori ad avere consapevolezza dell’arma a doppio taglio che è il web e della necessità di adeguare servizi e prezzi. Con questo strumento potremo lavorare insieme pubblico e imprese turistiche per migliorare la qualità dell’offerta”.

L’indagine Regional Tourism Reputation Index (RTR) ha analizzato 129 milioni di pagine indicizzate, 2,5 milioni di like sulle reti sociali, 35 milioni di recensioni, circa 340 mila strutture ricettive.

“La Puglia ha saputo conquistare, passo dopo passo, – commenta il presidente di Demoskopika, Raffaele Rio – una rilevante reputazione puntando caparbiamente a intercettare l’interesse e l’attenzione dei potenziali turisti attraverso un adeguato impiego del portale istituzionale turistico e delle reti sociali. La destinazione regionale sta valorizzando il passaparola 2.0, cioè il flusso continuo di informazioni, positive o negative, condivise sul web, concorrendo gradualmente a determinare una crescita della credibilità della destinazione pugliese nel suo complesso. Da non sottovalutare – precisa Rio – che la credibilità di un territorio, così generata, orienta e condiziona ogni segmento di domanda turistica che, in linea con le proprie aspettative e smanioso di pianificare la vacanza nel miglior modo possibile, è significativamente attento a raccogliere informazioni per concretizzare il processo decisionale nella scelta della destinazione turistica. In questa direzione, il Regional Tourism Reputation Index ideato da Demoskopika intende offrire anche ai decisori politici pugliesi locali un’analisi comparata riguardante ciascun territorio regionale, per migliorare la qualità complessiva dell’offerta turistica. Favorire la costruzione di una reputazione positiva produce, senza alcun dubbio, alcuni benefici per l’offerta turistica quali l’incremento dei flussi, maestranze maggiormente qualificate e, infine, una più mirata concentrazione di investimenti settoriali”.

Gli indicatori da cui conseguono i risultati del report sono stati elaborati in considerazione dei dati reperibili da autorevoli motori di ricerca come nel caso di Google, dal tool Google Trend e da alcuni canali ben definiti quali Tripadvisor (Review Site), Booking (OTA – Online Travel Agencies), Trivago (Metasearch). Infine, per la misurazione del social appeal delle destinazioni turistiche regionale sono stati analizzati i like rilevabili dalle reti sociali Facebook e Twitter. Al fine di determinare una classifica generale del livello di reputazione del sistema turistico raggiunto nelle varie realtà territoriali italiane è stato altresì predisposto un sistema metodologico di attribuzione dei punteggi per ciascun indicatore che scaturisce dall’elaborazione dei dati rilevati. La graduatoria generale del Regional Tourism Reputation Index (RTR) si è ottenuta sommando i punteggi riportati da ciascuna regione nelle classifiche stilate per ogni singolo indicatore: visibilità del sito istituzionale; Facebook social appeal; Twitter social appeal; Ricerca della destinazione; Booking hotel reputation; Trivago hotel reputation; Tripadvisor confidence destination.

“La rapidità dell’evoluzione della reputazione – dichiara il Sottosegretario al Turismo Dorina Bianchi commentando i risultati del Regional Tourism Reputation Index di Demoskopika – richiede una corretta e continuativa osservazione degli scenari e dei fattori determinanti, al fine di orientare con tempestività le decisioni e le strategie tattiche da parte di tutti gli attori coinvolti, sia pubblici che privati. Il Piano Strategico del Turismo per l’Italia punta ad utilizzare efficacemente gli strumenti digitali, essendo la rete determinante nella fase di ispirazione, pianificazione e fruizione del viaggio. Investire costantemente nella costruzione della reputazione del brand e delle diverse destinazioni regionali – precisa ancora il sottosegretario al Turismo – produce l’indubbio vantaggio di aumentare la redditività, la crescita del settore e di aiutare le imprese ad aumentare la loro competitività. In questa direzione – conclude Dorina Bianchi – la perfomance significativa ottenuta dalla Puglia nel rating di Demoskopika, conferma la capacità messa in campo del governo regionale di incidere efficacemente e positivamente sulla reputazione complessiva della destinazione regionale”.

 

You might also like

Leave A Reply

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi