Sabbia o Scoglio

 

di Elena Cagnazzo

L’estate per noi salentini non è solo un periodo dell’anno, ma un vero e proprio modus vivendi. C’è chi preferisce la sabbia e chi gli scogli. La spiaggia è in genere gettonatissima: a Porto Cesareo, Gallipoli e Torre dell’Orso si va per abbronzarsi e rilassarsi, ma anche per stare in compagnia e divertirsi. Se si è in due il tempo scorre velocemente facendo due tiri a racchettoni in riva al mare, ma se si è in tanti ci si rinfresca di più a giocare a pallone con l’acqua ai polpacci. Sia sullo Ionio che sull’Adriatico i lidi organizzano happy hours con musica, tanta gente e maxi mojito con cannucce lunghissime.

sabbia o scoglio

Per chi ama le scampagnate e le località dalla natura incontaminata c’è Porto Selvaggio: si può pranzare con un panino al sacco all’ombra della pineta del Parco Naturale Regionale e poi tuffarsi tra le rocce della macchia  mediterranea oppure si può fare snorkeling per poi assistere al tramonto sul mare a Riva degli Angeli. Chi non ha mai chiacchierato davanti a una birra con gli amici al bar che si affaccia sugli scogli a dirupo sul mare e sui faraglioni di Sant’Andrea? I turisti possono affidarsi al loro istinto perché è difficile sbagliarsi: sabbia o scogli, il Salento è tutto da scoprire.

Lascia un commento

buzzoole code

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi