Alessandro Quarta, il celebre violinista col Salento nel cuore

0

Alessandro Quarta, Il Celebre Violinista Col Salento Nel CuoreAlla vigilia della sua ultima fatica artistica, intervistiamo il celebre violinista, compositore e arrangiatore salentino Alessandro Quarta, reduce da importanti successi in tutto il mondo.

Alessandro, da salentino doc, con la tua arte sei uno degli ambasciatori del Salento nel mondo. Come ci si sente davanti ai tanti riconoscimenti ricevuti?

Stando sempre fuori per i concerti mi risulta difficile staccarmi dal mio Salento e nel mio iPhone lascio sempre aperta la pagina di SalentoDove perché mi fa sentire gli stessi profumi e i colori che ritrovo stando a casa. In realtà non è cambiato molto in me da quando non mi conosceva nessuno, mi piace essere sul palco come lo sono per strada o dentro casa o nel mio studio, a scrivere o provare. Spero che questo non cambi mai, farò di tutto per tutelare ciò che amo di più nella mia vita: l’emozionarmi davanti ad ogni nota, ad ogni accordo, vivere ogni nota, vivere la stessa emozione con cui grazie ad essa posso interpretare la mia vita, le mie note. Il giorno in cui non proverò tutto questo, smetterò di suonare e di scrivere.

Si è appena conclusa a Lecce una straordinaria tournée al teatro Apollo, con alcuni fra i più grandi jazzisti al mondo. Che significa per te esibirti nella tua città?

Essendo io il Direttore artistico-musicale e artista del Festival RIMF “Alessandro Quarta & Friends” (Rudiae International Music Festival), tutti gli Artisti Internazionali che la mia Lecce ha potuto vedere e ascoltare (Sarah Jane Morris, Mike Stern, James Taylor Quartet, Dee Dee Bridgewater) li ho chiamati io personalmente, anche se il grosso del lavoro lo ha fatto la mia manager. E senza la produzione di Paolo Tittozzi non ci sarebbe stata la nascita del Festival stesso e soprattutto il rispetto e la stima che il Festival nutre da parte di altri Festival Internazionali. Posso dire che adesso io, insieme alla mia Manager e al mio staff, unito a Paolo Tittozzi e al suo staff, come dice qualcuno che conosciamo tutti benissimo e che io stimo moltissimo: “siamo una squadra fortissimi”.

Alessandro Quarta, Il Celebre Violinista Col Salento Nel CuoreMaggio vedrà l’uscita della tua ultima fatica artistica. Ci parli del nuovo album?

Certo. É il primo album al mondo registrato in 3D ed è già candidato “Grammy Awards”, prodotto da me e dai responsabili e fonici del miglior 3D al mondo, la “Living immersive” e “Pure audio” di Monaco. L’ho registrato con il mio splendido quintetto, formato da musicisti eccellenti: Giuseppe Magagnino al pianoforte, Cristian Martina alla batteria, Franco Chirivì alla chitarra, Michele Colaci al contrabbasso. L’album “Alessandro Quarta plays Astor Piazzolla” è composto da 11 tracce, 10 brani di Astor che ho scelto e arrangiato, brani molto famosi e che hanno fatto la storia della musica argentina, tango compreso, e un mio brano dal titolo “Charlot”. Aldo Pagani è stato il produttore e manager di Astor, mi ha invitato a casa sua per ascoltare le tracce ancor prima che venisse pubblicato l’album. Appena finito di ascoltare tutte le tracce ad occhi chiusi e in silenzio, Aldo Pagani si tolse le cuffie aprii gli occhi e mi disse: “Bravo! … chi ha fatto gli arrangiamenti?” e io risposi: “li ho fatti io”. E lui: “bravissimo!”. Ecco, queste furono le sole parole che mi disse, ma sapendo chi era mi bastavano e mi hanno reso felicissimo. Nel cofanetto ci sono due dischi: quello tradizionale che si può ascoltare ovunque e quello Blu Ray in alta definizione con Dolby Surround 5.1. Lo si può acquistare momentaneamente dal mio sito www.alessandroquarta.it.

Oltre alle date in giro per il mondo, è prevista qualche tappa salentina? Hai qualche sorpresa per noi?

Sorprese ce ne sono moltissime … ma non posso dirvele per motivi contrattuali. Sicuramente posso annunciarvi la scrittura di un album che farò con “Toquinho” quest’estate ad agosto qui a casa mia e che poi registreremo in autunno. Per quanto riguarda la mia città di Lecce, sto facendo di tutto affinché ci possa essere anche un RIMF Summer già da questa estate, ma se non sarà possibile quest’anno sicuramente lo sarà per il prossimo. Una cosa è certa: questa estate porterò a Lecce altri grandi Artisti Internazionali, ma non te lo dico adesso, lo dirò a te e a tutti i miei fans che mi leggono su SalentoDove molto presto!

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi