Carnevale Barocco alla Corte di Lecce

0

Anche Lecce, e il suo barocco sembrano non sottrarsi dalla scia di ironia e tradizione tipica del Carnevale. Infatti a Lecce, quest’anno più che mai, si punta a ridare vita alla tradizione carnevalesca, sfruttando la cornice naturalmente barocca del centro storico.

Il Barocco è l’arte della meraviglia e ben si presta ad essere vissuto e rivissuto come creatività allo stato puro, legata ad un periodo in cui “semel in anno licet insanire”, colorando la nostra città con l’arte e la fantasia dell’artigianato di tradizione.
Quest’anno i festeggiamenti hanno inizio il 3 febbraio, con l’accensione di fiaccole che illuminano le torri e le mura urbiche per tutto il periodo carnevalesco e si spengono il 13 febbraio a mezzanotte con il “Carnevale barocco alla Corte di lecce, organizzato dalla ProLoco di Lecce.
Nell’ambito del Carnevale Barocco, anche l’eveto organizzato da Laica,  il gran ballo di carnevale che si terrà venerdì 9 febbraio presso il foyer del Teatro Politeama Greco.

“Lo spirito di quest’evento risiede nella voglia di divertirsi e fare festa insieme. Abbiamo interpellato grandi musicisti e il food & beverage sarà affidato a Natale, vera eccellenza del territorio. Il tema sarà libero per dare la possibilità ad ognuno di esprimere se stesso divertendosi”, ha dichiarato Fabrizio Mancarella, vice presidente di Laica, a cui si è unito Pino Lagalle, responsabile di filiera per lo spettacolo, affermando che “Laica è un’associazione che fa rete e vive di sinergie, pertanto siamo felici di allargare i nostri eventi anche ad altri enti e associazioni vicine a noi, come la Pro Loco di Lecce, per condividere il più possibile degli appuntamenti che sono sempre più attesi dai leccesi”.

Tantissimi gli eventi presenti nel palinsesto che comprende, oltre al Laica Carnival Party”,molti appuntamenti che richiamano le tradizioni popolari del nostro antico territorio al fine di valorizzare e destagionalizzare il Salento anche mediante la festa del carnevale che in ogni comune della provincia respira di proprie usanze.
Sul sito www.prolocolecce.it è possibile seguire ogni giorno gli aggiornamenti in merito al fitto calendario: giovedì 8 febbraio, dalle ore 17 alle 19, il laboratorio di cucina a numero chiuso “Dolce barocco” presso l’agenzia formativa Ulisse in concomitanza con la festa di tesseramento della pro loco, la degustazione del dolce “il rosone di Santa Croce”, marchio brevettato dalla chef Maria Carla Pennetta e la mostra fotografica “Dettagli barocchi”; venerdì 9 febbraio doppio appuntamento col veglione di Laica al teatro Politeama Greco e con lo spettacolo a cura dell’associazione “La livella” di Castrì che presenta Saverio Pennellessa presso l’auditorium della Chiesa San Giovanni Battista; domenica 11 febbraio, alle 18.00, va in scena lo spettacolo a ritmo di jambè “I due uccelli della fortuna” a cura di Daniela Guercia e dell’associazione Integra Onlus presso la Chiesa San Giovanni Battista e ancora visite guidate al barocco leccese a cura di Elisabetta De Giovanni e degli studenti del primo anno dell’ITS per il Turismo di Puglia ed esposizione di abiti barocchi al Sedile e al Castello Carlo V a cura dell’Istituto De Pace.

Dal 3 al 13 febbraio, inoltre il Carnevale barocco premierà la vetrina barocca più artistica e originale con una maschera artigianale di pregiatissima fattura.

Info e prevendite: 392.0731600 /0832.318080

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta