“Da domani mi alzo presto, il nuovo libro di Simona Toma

0

Cinema, televisione e teatro. Ma soprattutto scrittura. Il mondo di Simona Toma è tutto da scoprire, come i suoi personaggi, da Addolorata, la casalinga leccese che ha conquistato tutti in “Mi chiamano Ada”, a Michela la protagonista del suo

. E’ stata un’estate intensa per l’autrice leccese impegnata con La Notte della Taranta prima e sul set di “Bella Germania” poi, ma al termine della sua corsa siamo riusciti a strapparle un pò di tempo per qualche domanda.

 “Da domani mi alzo presto” è il tuo secondo romanzo, nel primo “Mi chiamano Ada” sei stata posseduta dalla casalinga leccese, questa volta chi è il tuo personaggio? 

Michela è una donna di quasi quaranta anni nel mezzo di una profondissima crisi che investe tutti gli aspetti della sua esistenza: ha perso il lavoro, il suo compagno ed è ritornata a vivere nel suo paesello d’origine, in casa dei genitori, diventando così, nel breve volgere di una giornata, di nuovo adolescente. Tutto questo scatena una fase di violenta depressione da cui lei non riesce a uscire fino all’intervento di Aurora, la sua vicina di casa di dieci anni.

A proposito di ritorno in terra madre, anche tu ne hai affrontato uno, com’è stato?
All’inizio, orrendo, davvero duro e faticoso, avevo perduto tutti i miei riferimenti, non riuscivo a trovare il mio posto, la mia direzione. Poi, le cose sono cambiate.

Com’è cambiato il Salento da quando lo hai lasciato?
Non te lo so dire, io conoscevo poco il Salento prima di andare via, non ero interessata, volevo vivere da un’altra parte e quindi, una volta tornata, è stata tutta una scoperta.
Adesso, è il mio posto, il posto che amo anche se ancora certi, diffusi comportamenti delle genti mi creano disagio esistenziale.

Il tuo posto del cuore?
Il bar della stazione di Zollino, piazza San Giorgio a Melpignano, la Torre di Marina Serra.

Chi ci porteresti?
Ci porto sempre le persone che variamente amo perché mi piace riempire i posti di memoria. Ci porterò mio nipote quando sarà un po’ più grande.

Lavori per il teatro, la televisione e il cinema, dove porteresti in scena “Da domani mi alzo presto”?
Cinema, cinema, assolutamente.

Di recente sei stata impegnata al set di “Bella Germania”… svelaci qualcosa.
Sono molto stanca e dimagrita… A parte gli scherzi, si tratta di una mini-serie tv per la televisione tedesca tratta da un bestseller, Bella Germania per l’appunto, di prossima
pubblicazione in Italia per Sperling & Kupfer.

 

Eliana Degennaro

You might also like

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi