Dagli appuntamenti in piazza alle mostre d’arte: un mese di grandi eventi nel Salento

Con giugno si inaugura la stagione dei grandi eventi, le cui parole d'ordine sono cibo, musica, arte e divertimento. Dalla festa di Galatina al Castro Wine Fest, passando per Salento Book Festival, Nardo365 Identità in Festa e la mostra dedicata agli artisti del 900, ce n'è per tutti i gusti.

0

Comincia ufficialmente la stagione estiva e tante località del Salento aprono le proprie piazze, i lungomare, i cortili, allo svago, al divertimento, alla convivialità. Sono tanti gli eventi che si svolgeranno sul territorio nel mese di giugno, le cui parole d’ordine sono cibo, musica e divertimento.

Giugno è indubbiamente il mese della Festa di San Pietro e Paolo a Galatina, che rievoca gli antichi rituali legati al fenomeno del tarantismo, che, secondo la tradizione, ha radici profonde proprio nel comune salentino (in altri articoli gli approfondimenti sulla festa, la chiesa, il tarantismo, ed il famoso pasticciotto galatinese).
Messa dunque in stand-by la festa galatinese, si parte il 1-2 e 3 giugno ad Otranto con “Suoni e sapori del Salento e di Puglia”, un  evento che coniuga le sonorità della tradizione salentina a itinerari enogastronomici, al fine di scoprire, anche attraverso la degustazione di prodotti tipici locali, dei migliori vini del territorio e di una selezione di birre artigianali, un percorso di eccellenze che si snoda dal centro storico al lungomare. Nelle stesse giornate il piccolo paese di Borgagne ospita “Borgoinfesta_Voci di Terra”, un evento che prevede momenti musicali, appuntamenti gastronomici, workshop e anche un festival di corti sulla natura, che “riapre la finestra esposta ai Sud del mondo sempre con l’orecchio teso ad ascoltare nuove voci di terra”. Dal 7 al 10 giugno, nel meraviglioso borgo di Presicce, “Gustiamo”, il mercato a km 0, che va alla riscoperta della migliore tradizione della gastronomia locale e chiama a sé i cultori del buon cibo, sempre alla ricerca di prodotti organici e genuini. Un luogo ideale, prima ancora che fisico, in cui l’agricoltura salentina si racconta e si esprime attraverso i suoi frutti più belli.
C’è anche spazio per gli amanti della lettura e dei libri. A partire dal 7 giugno, e lungo un mese e mezzo, oltre venti appuntamenti, 50 autori ed artisti e cinque comuni salentini – Corigliano d’Otranto, Gallipoli, Nardò, Galatina e Galatone – per l’ottava edizione del “Salento Book, Festival Nazionale del Libro”, che si conferma La Festa dei Libri, la Movida dei Lettori, salentini e non. Tra gli ospiti Dario Franceschini, Marco Travaglio, Federico Rampini, Caterina Chinnici, Marino Bartoletti e Pierluigi Pardo. Non possono mancare nel Salento i grandi eventi dedicati all’arte.
Dal 14 giugno e fino al 21 ottobre, nel Castello di Otranto, sarà possibile visitare la mostra “Da De Chirico a Fontana, una ricognizione sulla storia dell’arte del secolo scorso” attraverso l’esposizione di oltre quaranta opere, alcune delle quali inedite, di riconosciuti maestri, tra i quali Renato Guttuso, Mario Schifano, Mimmo Rotella, Jannis Kounellis, Fausto Melotti, Achille Perilli e Michelangelo Pistoletto. Il 17 giugno, gli appassionati di sport all’aria aperta e di scenari paesaggistici mozzafiato sono invitati a Gagliano del Capo per il Trofeo Ciolo 2018, gara nazionale di corsa in montagna. Si tratta di un evento unico al mondo riguardo la corsa in montagna, in cui gli atleti e gli appassionati godono di una cornice davvero inusuale, in un ambiente incontaminato, correndo o godendosi lo spettacolo in sentieri affascinanti a strapiombo sul mare, sul caratteristico Ponte Ciolo.
Suggestiva come poche, la “Festa dei Lampioni”, a Calimera, nel cuore della Grecìa salentina, il 20 e 21 giugno. Durante i giorni della festa di San Luigi a Calimera, coloratissime sculture luminose vengono appese per le strade del centro storico, creando una splendida atmosfera, allietata dalla immancabile musica popolare. Nella prima serata si esibirà la band degli Opa Cupa con il loro ‘Baluardo Live Tour’, mentre il 21 il palco sarà tutto per Antonio ed Eliseo Castrignanò con ‘Note incrociate Sinfonia pizzicata Orpheo & Fomenta Ensemble’.
A Caprarica, invece, è tempo di festa patronale dedicata ai Santi Oronzo e Nicola. Il 22-23 e 24 giugno, oltre al programma religioso, si potrà assistere e partecipare ad un fitto calendario di appuntamenti “civili”, tra concerti bandistici, luminarie e spettacoli pirotecnici.
Piazza Sant’Oronzo a Lecce diventa invece scenario per un evento dedicato alla moda e al fashion: il 23 giugno, dunque, “Confindustria Lecce Fashion Night” presenterà le eccellenze del territorio che connotano la mediterraneità attraverso musica, sartorialità, cultura e arte intrisi nelle radici salentine.
Il 24 giugno, il meraviglioso centro storico di Nardò ospita “Nardò365, Identità in Festa”, un evento che mette in mostra tutte le peculiarità della cittadina neretina: quelle enogastronomiche, artistiche e architettoniche. Si aprono al pubblico le splendide corti dei palazzi nobiliari del centro per fare spazio alla produzione dei campi, alle migliori etichette di vino salentine, all’olio pregiato. Il tutto condito con un fitto programma di iniziative culturali e musicali per dare lustro allo scenario artistico.
Il mese di giugno si chiude con i calici in alto a Castro, dove, durante il “Castro Wine Fest”, il Castello Aragonese con la sua terrazza sul mare e il borgo antico diventano location d’eccezione per degustare i migliori prodotti vitivinicoli del Salento.
You might also like

Leave A Reply

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi