Diso e Marittima, una terrazza sul mare

0

Fra le località più suggestive, incontaminate e indimenticabili di Puglia, ci sono Diso e Marittima.

I due paesi, adiacenti e legati da un filo indissolubile, si caratterizzano per la presenza di diverse piazze curate e verdeggianti e di un centro storico ricco di vicoli, antiche corti e cortili pieni di storia. Sono fra i paesi più antichi del Salento dal punto di vista architettonico-artistico e la frequentazione dell’area in cui sorgono può farsi risalire all’età messapica, se non addirittura all’età del bronzo, come fa supporre il ritrovamento del menhir Vardare, di un pugnale del periodo neolitico (2500 a.C.) e di una pietra con iscrizione messapica.
Marittima può essere definita una vera e propria terrazza verde sul mare: è uno dei pochissimi paesi del Salento dai quali si può agevolmente ammirare il mare da diversi punti del centro abitato e addirittura, quando il tempo lo permette, ammirare all’orizzonte i rilievi montuosi dell’Albania. Il paese è situato su di promontorio ricco di vegetazione e a ridosso del canalone dell’Acquaviva, piccolo gioiello naturalistico all’interno del Parco Otranto – S.M. di Leuca. Il mare è particolarmente limpido e su tutto il litorale sono presenti delle sorgenti di acqua che rendono ancor più piacevole  e rigenerante un bagno.

Uno dei posti più noti è sicuramente la Località Acquaviva, che è l’insenatura più bella e suggestiva di tutta la costa pugliese. Da visitare anche Torre Capo Lupo, una delle più suggestive torri costiere presenti sul litorale, divenuta nei secoli uno dei simboli che caratterizzano Marittima. Per raggiungerla occorre seguire una antica strada che dal centro storico di Marittima si addentra all’interno della contrada rupestre, tra torri colombaie e antichi muretti a secco, per poi terminare su una meravigliosa altura.

Diso e Marittima nel corso degli anni hanno incrementato le loro strutture ricettive e nel contempo hanno saputo difendere saggiamente le loro bellezze paesaggistiche ed ambientali, senza lasciarsi sfruttare dai richiami del turismo di massa, prediligendo un turismo sostenibile e di nicchia, contraddistinto dalla qualità di vita e dalla genuinità dei rapporti umani.

In particolare Diso è famosi su tutto il territorio regionale, non soltanto per le bellezze paesaggistiche, ma anche per la grande festa patronale, che si svolge nel mese di maggio.

 

You might also like

Leave A Reply

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi