Il Museo Archeologico di Castro, una leggenda che diventa storia

0

“Crebrescunt optatae aurae portusque patescit iam propior templumque apparet in arce Minervae”: così la mitica penna di Virgilio, nel terzo canto dell’Eneide, raccontava lo sbarco dell’eroe troiano in Italia e citava un antico tempio dedicato alla dea Atena. Questo tempio si sarebbe trovato proprio nel Salento, in quella città che, in epoca romana, aveva il nome di Castrum Minervae. Castro, perla del Salento, situata lungo la costa orientale della penisola, infatti famosa per le sue acque cristalline ma soprattutto per la sua anima antica, per i suoi scavi archeologici, per i reperti che raccontano una storia mitica e gloriosa. È considerata, senza timore di smentita, uno dei siti più prestigiosi negli ambienti storici italiani e del Mediterraneo.

A ricondurre le fila della leggenda mista a verità storica, il suo Museo Archeologico, sito all’interno del meraviglioso Castello Aragonese, all’interno del quale è possibile ammirare quanto è stato rinvenuto nel corso delle campagne di scavo condotte sia nel centro storico che nelle grotte costiere, in particolare nella Romanelli e nella Zinzulusa. Tra i reperti più rilevanti presenti all’interno del Museo, c’è senza dubbio il bronzetto della Dea Atena, del IV sec.a.C., alto cm. 12,4, rinvenuto nell’area del Santuario e considerato, dagli storici, “la chiave per interpretare tutto il Santuario”. È collocato al centro di una sala circolare, all’interno di una vetrina cilindrica, che ne evidenzia il grande valore storico ed artistico. Menzione speciale, poi, per il busto della statua della Dea Minerva, rinvenuto, insieme alla falange e alle dita di una mano, a tre metri di profondità nelle acque di Castro nel 2015. Le sue dimensioni, di 1.10mx0.90m lasciano intendere che la scultura intera dovesse raggiungere circa 2,5 m di altezza, escluso il basamento. Gli archeologi non escludono che nei paraggi possano trovarsi anche gli altri pezzi mancanti della statua. Il Museo è pronto ad accogliere sempre nuovi reperti, che ne fanno un Cantiere museale in divenire.

Un racconto a puntate della storia di una città e di un territorio intero.

 

INFO E CONTATTI

Museo Archeologico Antonio Lazzari
Piazza Perotti, 73013 Castro | www.museoarcheologicocastro.it
tel: 0836 947005 | info.castro@viaggiareinpuglia.it
Orari: ott-apr: 9-12 & 15-17

You might also like

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi