MadMood. Il volto internazionale della Puglia

0

La designer tarantina vince il Premio Serbia Fashion Week MadMood

di Elena Cagnazzo

76_madmood_backstage

La designer pugliese Federica D’Andria vince il premio Serbia Fashion Week nell’ambito di MadMood Milano 2016, l’evento che ha stregato la capitale della moda con il trinomio food, tourism e fashion dal 23 al 25 settembre. Si vive un’esplosione di colori, profumi, sapori del Sud: un tripudio di gente e di entusiasmo. Trenta stilisti provenienti dalle più prestigiose scuole internazionali hanno realizzato outfit accessoriati ispirandosi al cibo della dieta mediterranea per colori, forme o tessuti. La ricerca, l’innovazione e la sostenibilità trovano nel Made in Italy il loro punto d’incontro. “A Milano – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico e all’Industria turistica e culturale delle Regione Puglia, Loredana Capone – la Puglia ha scelto di portare una visione integrata che va dalla moda alla bontà dei prodotti agricoli, al turismo, alla cultura della sostenibilità del territorio.”

vino   marianna miceli

La vincitrice Federica D’Andria si è ispirata al vino rosso delle aziende locali Conti Zecca e Casa Vinicola Marco Carrisi nella creazione dell’abito che si aggiudica uno dei tre premi in palio, che è anche quello più promettente. vino rosso abitoLa stilista parteciperà così alla settimana della moda in Serbia dal 7 al 12 novembre. Cresciuta tra stoffe e abiti, la ventiduenne tarantina si laurea in decorazione presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce. Lavora come fashion designer e direttrice creativa nell’atelier del gruppo Sposi Più; nel 2015 partecipa all’evento Lecce Fashion Week con la sua prima collezione Haute Couture firmata Fedra. Crea per MadMood un abito ispirato al vino rosso della Puglia: nella parte superiore il corpetto rimane statico fino al punto vita, mentre la parte inferiore scende fluida grazie al gioco di drappeggi sul fianco. Un pannello di organza semitrasparente ideato e ricamato al telaio dalle sue stesse mani impreziosisce l’abito con cristalli e perline tono su tono. Accessori artigianali in ottone riciclato e cristalli completano l’outfit, strizzando un occhio all’eco-sostenibilità. In Serbia a supporto della stilista ci saranno le aziende locali salentine presenti a MadMood.

Non ci sarà solo l’olio bio dell’Azienda Agricola Labbate e di Serra di chi l’Ama, ma anche i prodotti tipici del Forno Amato, che portano in tavola i sapori della tradizione contadina. Il pesce di InMare, pescato con tecniche che non danneggiano l’ecosistema del Mar Ionio, sarà affiancato dai salumi artigianali dalle proprietà organolettiche uniche del Salumificio Santoro e di Mocavero Salumi. Infine i prodotti caseari dell’Azienda Agricola Pastore, di Vallefiorita e di La Deliziosa Spa avranno modo di farsi conoscere per la loro genuinità: con semplici ricette di una volta, i prodotti sono privi di additivi e conservanti artificiali.

_fod3854Oltre a Federica D’Andria anche un’altra stilista pugliese, Maria Teresa Bianco, ha partecipato a MadMood con il suo abito ispirato all’olio d’oliva. La giovanissima stilista di Mesagne ha dato vita ad un outfit composto da due abiti sovrapposti. Il primo, dalla linea a sirena, ricorda il movimento sinuoso dell’olio d’oliva versato sui piatti nostrani, con il suo bustier steccato e lo scollo a cuore in crepes di seta dorato. Il secondo abito stile impero è in pizzo dorato, con spalline ed inserti in pietre dorate, foglie e perle; presenta grandi pieghe e una profonda scollatura.

Tutti gli abiti dei trenta designers di MadMood sono stati creati a basso impatto ambientale e in un’ottica di ecosostenibilità. I processi industriali tessili hanno un impatto ambientale molto elevato per consumo di acqua, energia e uso di sostanze inquinanti. L’azienda Canepa Spa ha sviluppato e depositato nella sede di Melpignano, in
provincia di Lecce, i brevetti per una nuova tecnologia che rivoluziona il mondo dei tessuti: riciclando l’esoscheletro dei crostacei, scarto dell’industria alimentare, ha ricavato il kitosano, una sostanza organica biodegradabile, con un notevole beneficio per l’ambiente.

Grande partecipazione e coinvolgimento per la prima edizione dell’evento organizzato da Protem Comunicazione e Adv4You, che ha portato alla ribalta una Puglia della tradizione e dell’innovazione, dell’accoglienza e del talento. Con temi così attuali, MadMood prende parte a un dibatto che non conosce confini, affacciandosi come attivo interlocutore sulla scena internazionale e diventando alla fine portavoce delle peculiarità locali della nostra regione. Il Made in Italy attraversa la tavola e la dieta mediterranea, per arrivare alla moda e all’innovazione nell’industria tessile: la Puglia vince in creatività e passione.

You might also like

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi