Nuovi ritrovamenti a Castro. E’ la volta dell’altare di Minerva

0

Nuove entusiasmanti scoperte arrivano dal sottosuolo di Castro che già ha regalato grandi tesori. Nelle ultime settimane è ripresa la campagna di scavi in località Capanne, la quale ha tra i principali obiettivi quello di cercare di riportare alla luce e rendere fruibili i resti del glorioso passato. Ultimo eccezionale ritrovamento, reso pubblico nelle ultime ore, è quello dell’altare attribuibile al tempio di Minerva , che risulta essere l’unico altare monumentale di tipo greco presente in Puglia. L’altare è una struttura (lunga circa sei metri e larga due e mezzo) composta da blocchi squadrati ben lavorati, sui quali si svolgevano i rituali dedicati alla Dea. Sono stati rinvenuti, inoltre, moltissimi reperti legati ai rituali.

“Questo nuovo rinvenimento, al quale siamo certi ne seguiranno altri – afferma il Sindaco Luigi Fersini – è solo l’ultimo in ordine di tempi che attesta lo straordinario patrimonio artistico e culturale della città di Castro. La nostra Amministrazione intende profondere tutti gli sforzi possibili affinché Castro abbia il ruolo che merita nel panorama dell’archeologia internazionale. Impeccabile e proficuo il lavoro svolto negli anni dal team di archeologi coordinati dal Dottor Amedeo Galati e sotto la direzione scientifica del Professor Francesco D’Andria, a loro va il nostro più sentito ringraziamento e quello di tutta la cittadinanza. Un plauso anche alla Famiglia Lazzari, a cui va il merito di aver ancora contribuito alla continuità dei lavori”.

 

 

You might also like

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi