Nel weekend al Parco di Rauccio tra gusto e archeologia

0

Due giornate in compagnia sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre al Parco di Rauccio, a Lecce, tra laboratorio di produzione di vino e di archeologia.

La due giorni si apre con il primo appuntamento, dal titolo Degustazione e lezioni botaniche alla Festa dell’uva e del vino”, a partire dalle ore 16:30. Uva e vino protagonisti di una giornata alla scoperta dei sapori del Salento, nell’ambito del progetto PugliA.M.I.C.A-Vivere nei Parchi, con la Cooperativa Terradimezzo, Coldiretti Lecce e Campagna Amica per promuovere e valorizzare il settore vitivinicolo salentino che esprime eccellenze e racconta i valori del nostro territorio.
Gli agronomi Giovanni D’Amato e Vitantonio Giorgiani illustreranno le caratteristiche botaniche, le forme di allevamento usate nel Salento e le cultivar locali del vigneto pugliese.
La cuoca Valeria D’Arienzo porterà a scoprire come l’uva sia un ingrediente indispensabile per preparare ottimi dolci tradizionali; l’enologo Glauco Manzo ci condurrà a scoprire i processi che generano la magia del vino e la Cantina Vecchia Torre di Leverano curerà una sessione di assaggio a cui tutti potranno partecipare per imparare a distinguere le caratteristiche del vino.
“L’occasione ideale – commenta il direttore di Coldiretti Lecce Giuseppe Brillante – per rappresentare il vigneto salentino che da poco ha chiuso una vendemmia con produzioni molto basse a causa della siccità ma che promette invece una grande qualità del vino generato dalla sapienza imprenditoriale dei vignaioli e dalla professionalità di esperti cantinieri.
Un Salento che negli ultimi anni è cresciuto nel settore vinicolo tanto che in particolare i suoi rosè, ottenuti da uve negroamaro, hanno conquistato i mercati americani e del nord Europa portando con sé l’immagine di un territorio godibile ed ecosostenibile”.
Seguirà la visita guidata “Di pietra in pietra”, curata dall’Archeologa della Coop. Terradimezzo, Dott.sa Oda Calvaruso, che ci farà scoprire i piccoli tesori nascosti del patrimonio rurale dell’area del Parco di Rauccio. (Appuntamento ore 16,30 Area preparco, Info 333 9855341)

Secondo appuntamento, invece, domenica 1 ottobre, dal titolo La bottega del Vasaio , un laboratorio archeologico per avvicinare grandi e piccini all’affascinante mondo dell’archeologia. Come artigiani del passato, guidati dalla Dott.ssa Oda Calvaruso, archeologa della Cooperativa Terradimezzo, realizzeremo, attraverso la tecnica del colombino piccoli vasi in argilla e impareremo a decorarli secondo il proprio gusto, come accadeva 2000 anni fa quando la plastica ancora non era stata inventata.
Al termine del laboratorio ad ogni partecipante insieme al piccolo vaso realizzato verrà rilasciato il Diploma di Vasaio col sigillo del Parco Regionale “Bosco e Paludi di Rauccio”!
L’attività rientra nel progetto PUGLIA.M.I.C.A – Vivere nei parchi. E poi per rilassarci, Streching per riottenere ampiezza di movimento ma anche per compensare la retrazione muscolare dovuta a posture scorrette. (Appuntamento ore 10,00 presso l’area preparco)

Info Coop. Terradimezzo: 339 4005596-333 9855341
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi