PERCHÉ NASCE “SALENTO DOVE”

0

Si parla tanto di ripresa, anche se le voci sono spesso contrastanti, ma leggi economiche dicono che essa non può esserci se non c’è l’imprenditore, pubblico o privato, che faccia da promotore ad una qualsivoglia iniziativa. Partendo da questo principio, e con il fermo proposito di rilanciare una volta per tutte il nostro territorio, l’editore di questa rivista ha deciso di investire, capitali finanziari e umani in una nuova iniziativa editoriale che prende il nome di “SALENTO DOVE”

Perché nasce questa rivista è presto detto.

Il Salento è, anche per conformazione geografica, un territorio che richiama la Florida, regno del bel mondo turistico non solo americano. Per questo il Salento può e deve diventare un riferimento turistico di ampio respiro e protratto nel tempo visto il clima di cui godiamo. Tutti noi nel collaborare in SALENTO DOVE, tenderemo a mettere in risalto, appunto, le peculiarità turistiche dell’intero Salento che, come noto, comprende anche le Provincie di Brindisi e Taranto oltre che quella leccese. Di questi tempi è di grande attualità la comunicazione integrata, ovvero attraverso diverse forme, bene SALENTO DOVE è una di queste, in stretta sinergia con altri mezzi di comunicazione che vengono da tempo impiegati per dare risalto al territorio. La nostra rivista si integrerà alla perfezione con altre iniziative come “Salento d’amare” e “Salento point” entrambe aventi lo stesso scopo con mezzi ed attori diversi.

Non saremo ripetitivi o stucchevoli, meglio cercheremo di non esserlo, nel ribadiremo luoghi comuni né ci faremo leva solo sul Barocco; cercheremo, invece, di far conoscere al turista, ma anche a tanti salentini pigri, angoli meno conosciuti di questo territorio, tradizioni dimenticate, arti e mestieri più o meno abbandonati. Per fare tutto ciò ci avvarremo anche dell’enogastronomia salentina che sta vivendo un momento molto vivace.

Cercheremo di far godere al turista di tutto ciò che il Salento offre, attraverso il nostro “SALENTO POINT”, che non è poco, come chi non ci conosce pensa, ma spazia dalla natura, all’arte, alla poesia, all’enogastronomia in un alternanza di sensazioni che trovano, infine, sfogo liberatorio in quello che, in dialetto leccese, è chiamato “lu ballu de San Vitu” ma che è stato reso famoso, in Italia ed all’estero, come il fenomeno della “Pizzica”.

Ci trovate presuntuosi? Noi crediamo di non esserlo ma che far conoscere il Salento non è un nostro diritto ma, piuttosto, un dovere verso coloro che prima di noi hanno creduto nel territorio e per esso hanno compiuti sacrifici, spesso misconosciuti.

Un ultima cosa, ma non per questo meno importante. Noi speriamo che il nostro sforzo sia a Voi gradito ma dai nostri lettori ci aspettiamo una fattiva collaborazione con notizie e storie che potrete farci avere per essere pubblicate.

Ernesto Luciani

salento_dove - copertina-1

You might also like

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi