Rosso di qualità. Il vino Conti Zecca al Merano Wine Festival 2017

Il vino Conti Zecca al Merano Wine Festival 2017

0

 

Dopo la tappa di Singapore al Matter of Taste di Robert Parker, si fa festa in casa Conti Zecca per un’altra importante convocazione al Merano Wine Festival 2017. Ideato e organizzato dal wine hunter Helmut Köcher, è uno degli eventi più esclusivi del mondo del vino: una celebrazione del meglio della produzione enologica nazionale ed internazionale. All’edizione del 2017 del Merano Wine Festival partecipano circa 450 case vitivinicole tra le migliori in Italia e nel mondo, quasi 200 artigiani del gusto e 15 cuochi di spicco.

Conti Zecca è una di queste, ambasciatore della Puglia e del Salento con due etichette di rosso, fiore all’occhiello della cantina di Leverano. Nero 2013 blend di Negroamaro e Cabernet  Sauvignon si è già aggiudicato i 5 Grappoli della prestigiosa guida Bibenda e quest’anno si rifà il look con un nuovo packaging che lascia il segno per eleganza e  modernità.

Rodinò 2014 seppur uscito sul mercato da poco meno di un anno, ha già riscosso un grande successo ottenendo importanti riconoscimenti: 93 punti Luca Maroni, 93 punti Veronelli,
92 punti James Suckling. Rodinò in griko (dialetto neo-greco parlato nella regione storica della Puglia definita Grecìa Salentina) significa “rosso”. E rosso è il mantello disegnato sulla sua etichetta su cui si legge: ”Nelle notti salentine i vicoli e le strade risuonavano dei passi di Rodinò. Avvolto in un mantello rosso come il fuoco, portava un vino purissimo, famoso per dolcezza e bontà.” Una produzione limitata, di alta qualità, solo 4.000 bottiglie, numerate rigorosamente a mano.

“In Azienda abbiamo custodito nelle nostre tenute di Leverano pregiati cloni di primitivo, oggi coltivati secondo pratiche di agricoltura sostenibile” spiega l’enologo e direttore aziendale Antonio Romano. 

Ma novembre, il mese del novello, impegna i Conti Zecca anche a Leverano, territorio che abitano da cinque secoli e che dal 3 al 5 organizza per le vie del borgo antico il “Novello in festa”. L’azienda non manca l’appuntamento in casa e sarà presente con Cantalupi Novello che quest’anno si fregia del marchio distintivo ministeriale, raffigurante un’ape in volo, a garanzia, per il consumatore, di un processo di coltivazione delle uve secondo tecniche agronomiche rispettose dell’ambiente e della salute dell’uomo.

Conti Zecca è tra le prime Aziende di Puglia ad aver ottenuto la certificazione delle uve della vendemmia 2017 secondo il Sistema di Qualità Nazionale per la Produzione Integrata, conferita
dal Ministero delle Politiche Agricole.

Rosso, dunque, ma anche green.

You might also like

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi