Uliando Uliando, un viaggio per immagini sugli ulivi al Castello di Acaya

0

Un vero e proprio viaggio fotografico tra gli ulivi del Salento, “Uliando Uliando. Pareidolia, guardare oltre ciò che appare”, è la mostra fotografica e di illustrazioni promossa da Carlo Toma Edizioni, che si può visitare fino al 31 luglio 2018 nel Castello di Acaya, uno dei più importanti esempi di architettura difensiva rinascimentale di Terra d’Otranto, nel magico borgo a due passi da Lecce.

Un centinaio di scatti fatti dal direttore artistico Carlo Toma e da altri fumettisti, illustratori e disegnatori ispirati dalle forme antropomorfe e zoomorfe degli ulivi secolari: il passare del tempo ha impresso sui loro tronchi delle creazioni misteriose, vere e proprie figure, tra cui volti umani, animali fantastici, maschere. Carlo Toma ha trascorso tanto tempo della sua vita a contatto con la natura e passeggiando in campagna tra gli ulivi. Ha viaggiato moltissimo, e lavorato in giro per il mondo come autore, produttore, regista e documentarista. Un giorno, nel periodo in cui lavorava per “Caccia, Pesca e Natura”, il canale in onda sulla piattaforma Sky, ha avvertito

“uno strano richiamo. Sono stato attirato dalle forme contorte degli alberi”. “Uliando Uliando – spiega il direttore artistico – propone una sintesi artistica che, partendo dall’ulivo secolare, capolavoro della natura, declina varie intuizioni percettive fondate sullo sguardo: lo sguardo dell’autore che va oltre ciò che appare su un tronco e individua delle figure… lo sguardo dei disegnatori che interpretano quelle figure. Osservare in tal modo un ulivo secolare significa essere in interazione con la natura, attivando un processo conoscitivo, anche profondo”.

La mostra, realizzata con il patrocinio della Regione Puglia, dell’Istituto di Culture Mediterranee, del Comune di Vernole, della Coldiretti e dell’Associazione Terra Archeorete del Mediterraneo, è anche un modo per riportare l’attenzione su un tratto distintivo del territorio, le distese di ulivi, negli ultimi anni colpite dal dramma della Xylella e che oggi, grazie a questo intervento, vengono riportate in una dimensione artistica e creativa.

You might also like

Leave A Reply

Questo sito utilizza strumenti per il tracciamento delle informazioni sulla provenienza degli utenti Dettagli

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi